PortalePortale  IndiceIndice  Eventi  PubblicazioniPubblicazioni  GalleriaGalleria  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  B.E.  
- venerdì 8 novembre gara 9 campionato Scaleauto itinerante sul circuito del club Grandaslot a Beinette (CN) - venerdì 15 novembre gara 5 GT in-line sul circuito del club Albitrack ad Albisola (SV) - venerdì 22 novembre gara 1 Camp. GT3 OPEN "G.S.A." sul circuito MB del club Grandaslot a Beinette (CN) - venerdì 29 novembre gara 3 camp. 1:24 Light Races sul circuito del club Grandaslot a Beinette (CN) -
Condividi
 

 CONSIDERAZIONI SUL RAPPORTO TRA NUMERO MINIMO DI GARE E SCARTI

Andare in basso 
AutoreMessaggio
robymsc
leggendario
leggendario
robymsc

Messaggi : 1838
Data d'iscrizione : 14.04.10
Età : 57
Località : ALBA

CONSIDERAZIONI SUL RAPPORTO TRA NUMERO MINIMO DI GARE E SCARTI Empty
MessaggioTitolo: CONSIDERAZIONI SUL RAPPORTO TRA NUMERO MINIMO DI GARE E SCARTI   CONSIDERAZIONI SUL RAPPORTO TRA NUMERO MINIMO DI GARE E SCARTI EmptyDom 25 Mar 2012 - 14:05

Ciao

prendo spunto dall'ultimo post di Dino sul regolamento sportivo della F.1 NonnoSlot (nulla di particolare contro questo campionato potevo prendere spunto da tanti altri), per aprire una discussione sul fatto che vi molti campionati che per rimanere in classifica devi partecipare ad un minimo di gare che prendendo come esempio appunto il Nonnoslot sono un minimo di 5 su 8.
I partecipanti a questo campionato hanno la possibilità di scartare i due punteggi peggiori.
La cosa che non mi convince è che se io decido di fare il numero minimo di gare ( 5 ) sono molto penalizzato perchè automaticamente gli scarti diventano tre nei confronti di chi fa almeno 6 gare.
Pertanto sono obbligato a farne sicuramente 6.
Ritengo sia più giusto che la differenza tra il numero di gare di un campionato e il numero minimo dello stesso debba coincidere con il numero degli scarti.
Prendiamo ad esempio il grand am, partecipando all'ultima gara rimango in classifica ma penalizzato perchè ho di fatto due zeri; per pareggiare il conto sarebbe più corretto che anche gli altri piloti siano costretti a scartare due risultati oppure si potrebbe anche eliminare il numero minimo di gare.

Quanto sopra è solo una mia considerazione e non una critica, quale è la vostra idea?

SALUTI

_________________
robymsc

E' tornata l'estate ed io come una lucertola ammalata cerco l'ombra dove c'è più luce.
Torna in alto Andare in basso
Dinos
Admin
Dinos

Messaggi : 1613
Data d'iscrizione : 24.01.10
Età : 50
Località : Cuneo

CONSIDERAZIONI SUL RAPPORTO TRA NUMERO MINIMO DI GARE E SCARTI Empty
MessaggioTitolo: Re: CONSIDERAZIONI SUL RAPPORTO TRA NUMERO MINIMO DI GARE E SCARTI   CONSIDERAZIONI SUL RAPPORTO TRA NUMERO MINIMO DI GARE E SCARTI EmptyDom 25 Mar 2012 - 19:27

...ma vedi il fatto è che per come la vedo io non c'è un rapporto tra il num. di gare minime e gli scarti. Sono due cose diverse.

Gli scarti esistono proprio per cercare di venire incontro al fatto che nell'arco di un campionato può capitare di non poter prendere parte ad una gara. Il rapporto tra scarti e numero gare a mio parere dovrebbe essere al massimo 4 o 5. Ovvero ogni 4 o 5 gare uno scarto. Nel caso di un campionato itinerante il rapporto è più corretto tenerlo più basso (4) mentre in un campionato interno di club si può anche stare più alti (5).

Il discorso gare minime per essere classificato è tutto un'altro discorso. Ovvero è un fattore che viene inserito per invogliare la partecipazione. Per cui è rivolto a chi è meno motivato. Mi spiego meglio: un pilota che corre il campionato cercando il risultato finale e fare classifica chiaramente farà di tutto per partecipare a tutte le gare, e al massimo sfruttare gli scarti possibili. Un pilota che fa il campionato ma non è motivato per fare classifica (i motivi possono essere svariati) in ogni caso sà che deve fare almeno 5 gare (in questo caso) per comparire in classifica. Questo in teoria è un modo per coinvolgere più piloti a fare più gare. Fattore che in un campionato itinerante mi sembra importante. Alla fine della fiera il discorso è che si cerca di evitare che la maggior parte dei piloti si limiti a fare la gara di casa. Servirà a poco ma se questo contribuirà anche solo ad avere la partecipazione di un pilota in più perché non usarlo...?

Gli scarti sono una cosa e le gare minime per essere in classifica un'altro.

Il campionato ha 8 gare con due scarti. Per cui 6 gare valide.

Per essere inserito in classifica finale devi fare almeno 5 gare. Questo non significa che avrai tre scarti, ma che se non fai almeno 5 gare non sarai classificato.

Un pilota che fà 5 gare sarà in classifica, però alla sesta gara valida avrà zero punti.

Spero di essermi spiegato.

Enjoy...
Torna in alto Andare in basso
https://www.grandaslot.com
 
CONSIDERAZIONI SUL RAPPORTO TRA NUMERO MINIMO DI GARE E SCARTI
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Grandaslot.com :: Granda Slot :: Regolamenti-
Vai verso: